In bici da Terni a Narni

Standard

Una pista ciclabile che colleghi Terni con Narni e le Gole del Nera. E altre, che colleghino la città dell’acciaio con la Cascata delle Marmore e il Lago di Piediluco.

Se ne è parlato in un incontro fra le due amministrazioni. Presenti Francesco De Rebotti, Marco Mercuri, Lorenzo Lucarelli per Narni; Enrico Melasecche e Benedetta Salvati per Terni.

Due milioni di euro messi giù a disposizione dalla Giunta Regionale dell’Umbria.

Festa degli Alberi al Sentiero di Palliccio

Standard

Il gruppo escursionistico Ogni Passo, condotto dalla Guida Ambientale Escursionistica Marcello Paolocci, associato AIGAE, propone per domenica 25 ottobre 2018 una passeggiata di circa sei km che comprende un momento dedicato alla Festa degli Alberi: alcune piante verranno messe a dimora in alcuni punti del Sentiero di Palliccio, a Porchiano del Monte, in provincia di Terni.

Tutti i dettagli dell’iniziativa sono consultabili nel sito Ogni Passo e sulla pagina Facebook corrispondente.

Le adozioni del cuore

Standard

Si chiamano “Adozioni del cuore” e sono quelle che si attendono da tanti, troppi anni. Parliamo dei cani anziani, o che comunque da molto tempo sono detenuti nei vari canili della nostra regione, e che anno dopo anno continuano a rimanere reclusi perché, vuoi per un motivo, vuoi per un altro, nessuno li adotta.

A fine marzo l’incubo è finito per Nina, una stupenda cagnetta finalmente adottata dal canile di Monticello di Todi, e che ha reso felice la sua nuova proprietaria.

Raccontiamo questo episodio per promuovere l’adozione dei cani nei canili: ve ne sono migliaia in Umbria che non aspettano altro che far felici i nuovi proprietari.Troppo spesso si ricorre all’acquisto presso allevatori, quando gratuitamente in ogni canile possiamo trovare l’amico della vita!

Campo estivo per famiglie 2018

Standard

Meditazione, pittura e vacanza con Davide​ Cova e Francesca Ascione: Campo Estivo per Famiglie e bambini da lunedì 30 luglio sera a sabato 4 agosto a pranzo. Bambini di età dai 5 ai 11 anni, accompagnati da almeno un genitore o parente. Per massimo 20 persone, tra adulti e bambini.

Organizzazione delle giornate: La mattina lavoreremo insieme. Il pomeriggio, saremo liberi di organizzarci per gite, bagni al lago, camminate nei boschi e alle 18.00 ci sarà lo yoga serale.

Tema del campo: Meditazione e Pittura in Vacanza. Uno spazio per la creatività, supportato dalla meditazione, per esplorare nuovi canali di espressione e conoscenza di sé. Formeremo un gruppo protetto, uno spazio senza giudizi, dove condividere, raccoglierci in meditazione e rielaborare attraverso la pittura. Troveremo finalmente lo spazio per i nostri colori, per “sporcarci” e riabbracciare le nostre emozioni.

I due operatori:

  • Davide Cova – * Milano, 1968: insegna meditazione, filosofia e psicologia buddista in chiave laica, offre campi estivi per famiglie dal 2004 presso Pomaia (www.iltk.it) nel contesto di Universal Education for Compassion and Wisdom. Ha fondato il Centro Dorje-Ling (www.centrodorjeling.it) e Shamata Counseling (www.shamata.it) in Umbria, dove abita con la compagna e i tre figli.
  • Francesca Ascione – * Roma, 1982 Architetto e artista-pittrice, nonché compagna di Davide con 3 figli, conduce laboratori di pittura per bambini e adulti. Segue da 9 anni i campi di Universal Education for Compassion and Wisdom a Pomaia.

Per info: www.centrodorjeling.it/

E’ tempo di fare pace

Standard

Oggi 70 milioni di donne e uomini, bambini e anziani sono in cammino alla ricerca di un posto dove vivere in pace. Ma il problema della pace è anche nostro. Crisi economica, disoccupazione, cambiamenti climatici, violenza, razzismo, xenofobia, nazionalismi, aumento delle spese militari e corsa al riarmo nucleare ci stanno mettendo in serio pericolo. Per questo invitiamo tutti a mettersi in cammino alla ricerca della pace e ad organizzare assieme una grande marcia della pace e della fraternità.

La Marcia si svolgerà domenica 7 ottobre 2018, da Perugia ad Assisi, a cento anni dalla fine della prima guerra mondiale, a settant’anni dalla proclamazione della Dichiarazione Universale dei diritti umani, a cinquant’anni dalla scomparsa di Aldo Capitini.

Questi tre anniversari ci aiutano a riflettere sui problemi della guerra e della pace, sui diritti umani e la nonviolenza affrontando le sfide dei nostri giorni e del futuro con maggiore consapevolezza e determinazione a “fare pace”, qui e ora.

Con questa Marcia vogliamo convocare tutti gli operatori di pace, valorizzare i percorsi, i programmi e i progetti di ciascuno, ri-unire le energie positive che ci sono dappertutto, radunare le forze sparse, le persone che in Italia, in Europa e nel mondo hanno deciso di non rassegnarsi, di assumere le proprie responsabilità.

Fare pace è difficile ma non impossibile. Facciamo dunque in modo che le nostre azioni individuali e collettive siano sempre più forti e contagiose. Organizziamo insieme la Marcia. E, il 7 ottobre, ritroviamoci in tanti, da Perugia ad Assisi, in cammino sulla via della pace!

Invia subito la tua adesione!

Tavola della pace – Rete della pace

Per adesioni e informazioni:

Tavola della Pace, via della viola 1 (06122) Perugia. Tel. 335 6590356 – 075 5736890 fax 075 5739337. www.perlapace.it

Rete della Pace, tel. 06 41609274 – fax 06 41609275. www.retedellapace.it

Tu cammineresti in un campo minato?

Standard

Per molte persone, la risposta è: “Dobbiamo, perché abbiamo bisogno di cibo ed acqua”.

Oggi, 4 aprile 2018, è la Giornata Internazionale delle Nazioni Unite sul problema delle mine e a sostegno alla Mine Action. Il Segretario Generale delle Nazioni Unite António Guterres, esorta i Governi di tutti i Paesi a non abbandonare l’impegno a favore della Mine Action:

«Un volume senza precedenti di mine antiuomo e armi inesplose contamina le zone rurali e zone di guerra urbana, mutilano e uccidono civili innocenti molto tempo dopo la fine del conflitto. Le strade bonificate dagli ordigni esplosivi consentono alle forze di pace di pattugliare e proteggere i civili. e quando i campi vengono ripuliti e le scuole e gli ospedali sono protetti, la vita normale può ricominciare. La Mine Action è vitale. Esorto tutti i governi a fornire sostegno politico e finanziario per consentire l’azione contro le mine lavorare per continuare, ovunque sia necessario Nel nostro mondo turbolento, la Mine Action è un passo concreto verso la pace».

Chiediamo ai parlamentari dell’Umbria di contribuire ad approvare urgentemente il DDL “Misure per contrastare il finanziamento delle imprese produttrici di mine antipersona, di munizioni e submunizioni a grappolo”.

Quattro anni di verdeumbria

Standard

Oggi sono quattro anni che questo sito esiste.

Da quattro anni cerchiamo di informare le persone interessate al mondo naturale, biologico, ecologico, equo, solidale e nonviolento dell’Umbria delle iniziative, dei fatti e delle persone che nella nostra regione riguardano questi argomenti.

Ultimamente lo facciamo tutti i giorni. Nel sito ci sono quasi quattrocento articoli.

Esiste anche una pagina facebook: www.facebook.com/verdeumbria.it dove questi articoli vengono rilanciati, e nella quale si può mettere “mi piace” per rimanere aggiornati.

Esiste anche un indirizzo mail, al quale si può scrivere per le segnalazioni: info@verdeumbria.it.

Auguri a noi!

Lo scienziato umbro che disse no

Standard

“Dopo una approfondita riflessione declinai l’offerta; ci sono poche decisioni mai prese nel corso della mia vita per le quali ho avuto un minor motivo di rimpianto. Ero convinto che nulla di buono avrebbe potuto scaturire da nuovi e più mostruosi mezzi di distruzione e gli eventi successivi hanno confermato in pieno i miei sospetti. Per quanto perverse fossero le potenze dell’Asse, era evidente che l’altro fronte stava sprofondando in un livello morale (o immorale) simile nella condotta della guerra come testimonia il massacro di 200.000 civili Giapponesi a Hiroshima e Nagasaki.”

Franco Rasetti, nato a Pozzuolo Umbro, una frazione di Castiglione del Lago, in provincia di Perugia, con queste parole raccontò il suo rifiuto di collaborare con gli scienziati inglesi trasferiti dall’Inghilterra a Montreal intorno al progetto nucleare che sarebbe poi confluito in quello di Los Alamos, nel quale poi sarebbe stata messa a punto la bomba atomica.

Da Wikipedia: “Profondamente contrario al coinvolgimento degli scienziati nelle ricerche belliche (“La guerra è una cosa idiota“) rifiutò di far parte del Progetto Manhattan per spostare gradualmente il suo impegno verso quelli che erano sempre stati suoi grandi interessi al di fuori della fisica e che lo avevano caratterizzato nella giovinezza, gli studi naturalistici”.

Da quel momento, si dedico allo studio dei fossili, diventando un esperto mondiale del periodo Cambriano, occupandosi poi anche di montagna e fotografia naturalistica. Morto in Belgio all’età di cento anni, nel 2002 la sua salma fu rimpatriata in Umbria.

Dal 2006 si è costituita una associazione culturale che ha lo scopo di tutelare la memoria storica del professor Franco Rasetti, di promuoverne la conoscenza e lo studio come scienziato e umanista.

www.francorasetti.it

Corso sulle erbe campagnole

Standard

Tenuto dal Prof. Aldo Ranfa, del Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale dell’Università di Perugia. Si parlerà dell’uso dei fiori in cucina e delle piante tossiche e/o velenose.

Il primo incontro mercoledì 4 aprile 2018 alle ore sedici, con la parte teorica presso la Biblioteca Comunale di Villa Urbani, in via Pennacchi a Perugia; il secondo incontro sabato 7 aprile 2018 alle ore sedici, con la parte pratica che consisterà in una escursione esterna per riconoscere erbe e fiori.

Il corso, completamente gratuito, è vincolato all’iscrizione all’associazione Il Profumo dei Tigli, il cui costo è di dieci euro per tutto il 2018 e che può essere effettuata direttamente sul posto.

La prenotazione è obbligatoria telefonando al numero 329 2268793 o inviando una mail a ilprofumodeitigliperugia@gmail.com.

Sarà accettata la prenotazione fino ad un massimo di 30 persone.

A tutti i partecipanti verrà consegnato un opuscolo sulle tematiche trattate.

A Collicello per “Mattino in cammino”

Standard

Domenica 1 aprile 2018, dalle nove a mezzogiorno, nuova passeggiata della serie “Mattino in cammino“, nella zona di Collicello, una piccola frazione adagiata sui colli amerini. Il programma – simile in tutte le passeggiate di questa serie – prevede un percorso non difficile, e quindi adatto anche ai più giovani e alle persone meno allenate, con un dislivello limitato e di lunghezza inferiore ai dieci chilometri. Ma le cose da vedere, in un giro breve come questo, sono comunque interessanti: il belvedere, lo speco francescano, la grotta, i ruderi di un convento benedettino, e il bosco, sempre affascinante.

Pur essendo una passeggiata abbastanza breve e adatta anche ai principianti, ci sono dotazioni di sicurezza di cui non si può fare a meno: prima di tutti gli scarponcini da trekking, che permettono tra l’altro di superare agilmente anche le eventuali piccole parti un po’ fangose. A questo proposito, è sempre buona norma tenere in auto un paio di scarpe per cambiarsi al ritorno.

Tutte le informazioni sul sito Ogni Passo e sulla sua relativa pagina Facebook.

Pasqua buona ed etica all’Erba Voglio!

Standard

Siete pronti per passare la Pasqua 2018 all’insegna dell’etica e del benessere? Se sì allora saremo lieti di soddisfare i vostri palati con il nostro menù a base di buon gusto e amore!

Ecco il menù:

ANTIPASTI

  • Torta salata con carciofi e patate
  • Ceci al curry con yogurt piccante
  • Bruschetta con pesto di cavolo nero
  • Arancino alla zucca

PRIMO

  • Tagliolino al farro con carciofi, crema allo zafferano con burro di nocciole e nocciole tostate

SECONDO:

  • Tortino di patate e asparagi con mayo veg ed erbette di stagione

DESSERT:

  • Dolce cremoso al cioccolato e aroma di caffé

Prezzo: 27 euro inclusi coperto, acqua e caffé

Vi aspettiamo!

Posti limitati, per info e prenotazioni telefonare allo 075 5736358 o al cellulare 392 5311850.

Ristorante Vegano a Perugia L’ErbaVoglio

Seminario di avviamento pratico al percorso antroposofico

Standard

Sabato 23 e domenica 24 giugno 2018, a Perugia, presso il Centro Congressi dell’Hotel Giò, in via Ruggero D’Andreotto, due giorni dedicati a Rudolf Steiner a cura del professor Francesco Leonetti.

Il primo giorno si parlerà della missione dell’antroposofia nel mondo contemporaneo, mentre in quello successivo si daranno indicazioni per un percorso interiore antroposofico. I partecipanti potranno indirizzare al relatore domande su quanto ascoltato e su problematiche generali correlabili.

Per informazioni: www.cavouresoterica.it/