No alle “misure straordinarie” contro i cinghiali in Umbria

Standard

La Giunta regionale ha recentemente approvato una proposta di provvedimento urgente per il contenimento dei cinghiali, su indicazione dell’assessore Cecchini. La norma, manco a dirlo, segue la politica sbagliata di cercare di contenere questi animali aumentandone le uccisioni, quando ormai da diversi ambienti scientifici si mostra quanto inutile sia una pratica del genere, che anzi pare ottenere proprio il contrario. Naturalmente è dal punto di vista etico che molte persone provano orrore per questo tipo di provvedimenti.
In dettaglio, le norme, approvate il 28 luglio e attive fino al 30 settembre, prevedono la riduzione da 48 a 12 ore del termine per l’attivazione degli interventi della Regione, trascorso il quale i proprietari o i conduttori dei fondi interessati possono intervenire direttamente (cioè uccidere) e gli interventi programmati e d’urgenza, anche nelle ore notturne, prevedono la presenza anche di un solo addetto alla vigilanza.
Contro questo provvedimento, è stata approntata una mail di protesta che si può leggere e agevolmente inviare tramite il sito di Agire Ora.

Umbria: educazione alla pace e alla cittadinanza glocale

Standard

La Regione dell’Umbria, l’Ufficio Scolastico Regionale dell’Umbria e la Tavola della pace hanno deciso di sottoscrivere un Protocollo d’Intesa dedicato alla promozione dell’educazione alla pace e alla cittadinanza glocale.
In un mondo segnato da profonde crisi e trasformazioni è sempre più necessario e urgente investire sui giovani e sulla loro formazione.
In questo contesto particolarmente conflittuale, frammentato e multi-identitario, è vitale che i giovani acquisiscano le conoscenze e le capacità necessarie per imparare a vivere e a lavorare assieme a persone diverse, gestire problemi complessi e affrontare le sfide globali del nostro tempo costruendo pace e giustizia. Per questo è necessario unire le forze e sviluppare una nuova “alleanza pedagogica” di tutti i soggetti responsabili.

Interventi sul patrimonio naturale in Umbria

Standard

trasimenoLa Giunta Regionale ha destinato alcune risorse al finanziamento di interventi già programmati in aree di attrazione naturale di rilevanza strategica.
Si procederà al completamento dell’anello ciclabile del Trasimeno fra Panicarola e Castiglione del Lago (realizzato dall’Agenzia forestale regionale); all’itinerario forma Quattrini nel territorio di Ferentillo e alla riqualificazione ambientale dell’Oasi di Alviano (sempre a cura dell’Agenzia forestale con finanziamenti rispettivamente per 150mila e 440mila euro). Al Comune di Costacciaro verranno assegnati 257mila euro per realizzare un nuovo Centro escursionistico, con la demolizione e ricostruzione dell’attuale struttura fatiscente. Il Comune di Fossato di Vico beneficerà di uno stanziamento di 200mila euro per realizzare una struttura a servizio del Centro escursionistico in località Vercata. Al Comune di Castiglione del Lago andranno 330mila euro per il percorso espositivo dell’Acquario del Trasimeno all’interno della Casa del Parco nell’area dell’ex aeroporto “Eleuteri”